fbpx

[:it]PACO BORAO, PRESIDENTE AIMS: «È UNA LOTTA COLLETTIVA CHE RICHIEDE RISPOSTE COLLETTIVE»[:en]PACO BORAO, PRESIDENT AIMS: «IS A COLLECTIVE STRUGGLE REQUIRING COLLECTIVE ANSWERS»[:]

[:it]PACO BORAO, PRESIDENTE AIMS: «È UNA LOTTA COLLETTIVA CHE RICHIEDE RISPOSTE COLLETTIVE»[:en]PACO BORAO, PRESIDENT AIMS: «IS A COLLECTIVE STRUGGLE REQUIRING COLLECTIVE ANSWERS»[:]

[:it]

Pubblichiamo volentieri uno stralcio della lettera inviata nelle scorse ore a runner, organizzatori, sponsor e amici da Paco Borao, presidente AIMS Association of International Marathons and Distance Races.

«A nome della nostra Associazione, permettetemi di offrire alcune idee dalla comunità del running per ciò che credo possa infondere un approccio positivo a organizzatori, sponsor e runner al fine di rafforzare il nostro stato fisico e mentale.

Non è solo per aiutare noi stessi, ma per aumentare la motivazione dei nostri team e della nostra famiglia per affrontare questa sfida.

In primo luogo, come in ogni competizione, dobbiamo accettare e rispettare pienamente le regole: in questo caso quelle emesse dalle autorità responsabili.

Questa è una lotta collettiva che richiede risposte collettive; la nostra comunità sportiva deve essere esemplare.

Dobbiamo lavorare per promuovere, all’interno della nostra comunità, i valori sportivi di responsabilità e solidarietà al fine di sostenere coloro che non possono, in presenza di condizioni difficili, svolgere le loro attività di base.

Infine: dobbiamo continuare a mantenerci nelle migliori condizioni possibili. In questo modo aiutiamo non solo noi stessi, ma tutte le persone che ci circondano. Credetemi: ci saranno grati.

Possiamo farlo per un motivo molto semplice: apparteniamo alla comunità del RUNNING.
Adelante…».

Per leggere la lettera integralmente CLICCA QUI

[:en]

We are happy to publish an excerpt from the letter sent in the past few hours to runners, organizers, sponsors and friends by Paco Borao, president of the AIMS Association of International Marathons and Distance Races.

«On behalf of our Association allow me to offer some ideas from the running community towards what I believe could infuse a positive approach for organisers, sponsors, and runners in order to strengthen our physical and mental focus.

This is not just to help ourselves but to raise the motivation of our teams and our family to face up to this daunting challenge.
Firstly, as in any competition, we must fully accept and comply with the rules: in this case those issued by the responsible authorities.

This is a collective struggle requiring collective answers; our sporting community must be exemplary.

Then we must work to promote, within our community, the sporting values of responsibility and solidarity in order to support those who cannot, under the present demanding conditions, fulfil their basic activities.

Finally: we must keep training to maintain ourselves in the best possible condition. By doing so we help not only ourselves but all the people who surround us. Believe me: they will be grateful.

We can do it for a very basic reason: we belong to the RUNNING community. Adelante…».

To read the letter in full CLICK HERE

 

 [:]

facebook
instagram
twitter
pinterest
youtube