fbpx

[:it]PINK RANNING, UN NUOVO EVENTO CHE UNISCE SPORT E IMPEGNO SOCIALE[:]

[:it]PINK RANNING, UN NUOVO EVENTO CHE UNISCE SPORT E IMPEGNO SOCIALE[:]

[:it]

Un appuntamento che richiamerà sportivi allenati, camminatori, rappresentanti delle associazioni locali, amici e tutti i cittadini desiderosi di lanciare un messaggio. La prima edizione di PINK RANNING è stata presentata questa mattina, nella sede di Via Faentina della concessionaria DESTAUTO Spa, main sponsor dell’evento insieme DE STEFANI Spa, concessionarie rappresentate nel corso dell’evento rispettivamente da Mathias Malgieri e Stefano Brandini.

Domenica 26 Settembre partenza alle ore 9.30 dall’area antistante la sede dell’Autorità Portuale di Ravenna per due percorsi ai quali iscriversi preventivamente online (maratonadiravenna.com) entro il 21 Settembre: 5 km oppure 10 Km che si snoderanno nell’area circostante, in particolare tra la Darsena di Città e il Parco Teodorico, attraversando anche la “La Pulce d’Acqua”, tradizionale fiera mercato dell’usato.

Sport e diritti si uniscono per una manifestazione alla sua prima assoluta sul territorio grazie all’organizzazione di Ravenna Runners Club, associazione nota per la Hoka Maratona di Ravenna Città d’Arte, e la fondamentale collaborazione di Linea Rosa, il centro antiviolenza nato il 2 Dicembre 1991 dalla volontà di un gruppo di volontarie determinate a combattere la violenza contro le Donne e che proprio quest’anno celebra i suoi 30 anni di attività. Linea Rosa è oggi il Centro Antiviolenza di riferimento a Ravenna e nel territorio romagnolo, con due sedi distaccate a Russi e Cervia.

Il 26 Settembre l’area della Darsena di Città si animerà con questo nuovo evento di sport, aggregazione, attività fisica e benessere, il tutto nel contesto di un appuntamento che si trasformerà nell’occasione per lanciare un messaggio forte a favore della parità di genere. Una manifestazione aperta a tutti, anche a chi sceglierà semplicemente di esserci per dare un contributo concreto in un periodo nel quale i femminicidi e le violenze, fisiche e psichiche, sulle donne sono purtroppo all’ordine del giorno e raccontate quotidianamente dai mass media nazionali e internazionali. Una corsa per i più allenati, che potrà essere anche una semplice passeggiata in compagnia per chi non si sente atleta, senza per questo mancare ad un evento che riveste un significato molto profondo.

“Organizzare un evento sportivo che racchiude dentro sé anche un messaggio sui diritti sociali così forte – dice Stefano Righini, presidente di Ravenna Runners Club – è per noi un piacere e, allo stesso tempo, un esempio che sentiamo di dover dare. Siamo felici della collaborazione nata con Linea Rosa e con tutta la sua rete associativa, una collaborazione che sono convinto porterà a nuovi sviluppi anche in futuro perché le discriminazioni, la violenza e i diritti sono temi sui quali vale la pena spendersi sempre. Ringrazio anche l’Amministrazione comunale per aver colto immediatamente l’importanza di questa iniziativa e per il consueto sostegno che ci garantisce”.

“Vorrei che questa fosse solo la prima edizione di una manifestazione annuale – dice Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa –.  La Pink RAnning non rappresenta solo un momento di incontro e sensibilizzazione ma, in quanto evento sportivo, assume un significato particolarmente importante. Lo sport è benessere per tutti, e lo è soprattutto per tutti quei bambini e quelle bambine che vivono quotidianamente situazioni di disagio e maltrattamenti in famiglia. Lo sport diventa per loro un momento di evasione, un’occasione per scaricare le tensioni accumulate oltre ad un rifugio in cui trovare esempi positivi di crescita. È proprio per questo che considero indispensabile la buona riuscita di questa corsa e ringrazio fin da ora chi ci ha sostenuto, chi ci sta sostenendo e chi ci sosterrà. Penso in particolare a chi ci ha messo la faccia e ha realizzato per noi video di invito alla corsa, come Manù Benelli, Adriana Pannitteri, Josefa Idem, Pia Tuccitto, Maria Pia Timo, Luisa Rizzitelli, Candida Livatino, Federica Lisi Bovolenta e Giuseppe Giacobazzi”.

Alla Conferenza Stampa di presentazione di Pink RAnning hanno portato il saluto dell’Amministrazione comunale anche Roberto Fagnani, Assessore allo Sport, e Ouidad Bakkali, Assessora alle Politiche e cultura di Genere.

Nel corso dell’appuntamento, anche un ringraziamento a tutti coloro che hanno sostenuto sin dall’inizio la Pink RAnning, dal Comune di Ravenna alla Regione Emilia-Romagna, dall’Autorità di sistema Portuale di Ravenna fino ai main sponsor Destauto e De Stefani Spa, e ancora Axon, Banca Generali Private, Lierac, Famila, Consar, Granfrutta Zani. Da non dimenticare i media partner Radio Bruno e Publimedia, oltre ai partner Singita, Soul Club, Serigrafia Silvani, Idrogas, Rossella Baldetti Impianti di sicurezza e Akami La Fornarina. Un ringraziamento infine a collaboratori e volontari, dalla Podistica Alfonsine alla Fiab e ancora Advs e Avis Ravenna.

Infine, la Pink RAnning si svolge in corrispondenza con “Italian Port Days”, il periodo di iniziative lanciate in comune dalle Autorità di Sistema Portuale e coordinate da Assoporti, per avvicinare la cittadinanza alla vita e cultura portuale, declinata in tutti i suoi aspetti di interazione con la città, proprio come accade puntualmente a Ravenna.

Ravenna, 14 Settembre 2021

[:en]An event that will attract trained runners, walkers, representatives of local associations, friends and all citizens eager to send a message. The first edition of PINK RANNING was presented this morning, at the headquarters in Via Faentina of the DESTAUTO Spa dealership, main sponsor of the event together with DE STEFANI Spa, dealerships represented during the event respectively by Mathias Malgieri and Stefano Brandini.

Sunday 26 September departure at 9.30 am from the area in front of the Ravenna Port Authority headquarters for two routes to which you can register in advance online (maratonadiravenna.com) by 21 September: 5 km or 10 km that will wind through the surrounding area, in particular between the Darsena di Città and the Parco Teodorico, also crossing the “La Pulce d’Acqua”, a traditional second-hand market fair.

Sport and rights come together for an event at its first ever in the area thanks to the organization of Ravenna Runners Club, an association known for the Hoka Marathon of Ravenna City of Art, and the fundamental collaboration of Linea Rosa, the anti-violence center born on the 2nd December 1991 from the will of a group of volunteers determined to fight violence against women and that this year celebrates its 30 years of activity. Linea Rosa is today the reference anti-violence center in Ravenna and in the Romagna area, with two branch offices in Russi and Cervia.

On September 26, the area of ​​the Darsena di Città will come alive with this new event of sport, aggregation, physical activity and well-being, all in the context of an event that will turn into an opportunity to launch a strong message in favor of gender equality. An event open to all, even to those who simply choose to be there to make a concrete contribution in a period in which feminicides and violence, physical and psychological, against women are unfortunately on the agenda and reported daily by the national mass media and international. A race for the most trained, which can also be a simple walk in company for those who do not feel like an athlete, without missing an event that has a very profound meaning.

“Organizing a sporting event that also contains such a strong message on social rights – says Stefano Righini, president of Ravenna Runners Club – is a pleasure for us and, at the same time, an example that we feel we must give. We are happy with the collaboration born with Linea Rosa and with all its associative network, a collaboration that I am convinced will lead to new developments also in the future because discrimination, violence and rights are issues on which it is always worth spending. I also thank the municipal administration for having immediately grasped the importance of this initiative and for the usual support it guarantees us “.

“I would like this to be just the first edition of an annual event – says Alessandra Bagnara, president of Linea Rosa -. Pink RAnning is not just a moment of meeting and raising awareness but, as a sporting event, it takes on a particularly important significance. Sport is well-being for everyone, and it is especially so for all those boys and girls who live daily situations of discomfort and abuse in the family. Sport becomes for them a moment of escape, an opportunity to release the accumulated tensions as well as a refuge in which to find positive examples of growth. It is precisely for this reason that I consider the success of this race essential and I thank from now on those who supported us, those who are supporting us and those who will support us. I think in particular of those who put their face to it and made for us videos of invitation to the race, such as Manù Benelli, Adriana Pannitteri, Josefa Idem, Pia Tuccitto, Maria Pia Timo, Luisa Rizzitelli, Candida Livatino, Federica Lisi Bovolenta and Giuseppe Giacobazzi “.

Roberto Fagnani, Councilor for Sport, and Ouidad Bakkali, Councilor for Gender Policies and Culture, brought greetings from the municipal administration at the press conference to present Pink RAnning.

During the event, also thanks to all those who have supported Pink RAnning from the beginning, from the Municipality of Ravenna to the Emilia-Romagna Region, from the Ravenna Port System Authority to the main sponsors Destauto and De Stefani Spa , and again Axon, Banca Generali Private, Lierac, Famila, Consar, Granfrutta Zani. Not to forget the media partners Radio Bruno and Publimedia, as well as the partners Singita, Soul Club, Silvani Serigraphy, Idrogas, Rossella Baldetti Impianti di Sicurezza and Akami La Fornarina. Finally, thanks to collaborators and volunteers, from Podistica Alfonsine to Fiab and again Advs and Avis Ravenna.

Ravenna, 14 Settembre 2021

 

 

 

 

 

 [:]

facebook
instagram
twitter
pinterest
youtube
Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish